Struttura dei mitocondri

Struttura dei mitocondri. I mitocondri presentano una struttura molto peculiare e caratteristica che si caratterizza per la presenza di membrane e camere che contengono strutture essenziali per le funzioni svolte dai mitocondri. Nel riassunto sui mitocondri abbiamo cercato di indicare le principali caratteristiche di questo importantissimo organulo, ora ci concentreremo sulla struttura e ultrastruttura dei mitocondri.

Struttura dei mitocondri

Quando si studia la struttura dei mitocondri è importante analizzare le seguenti strutture:, membrane mitocondriali (esterna ed esterna) le camere mitocondriali (esterna e interna), le creste mitocondriali e la matricestruttura.dei.mitocondri

Membrane mitocondriali

Nei mitocondri sono presenti due membrane: una si trova all’esterno e contiene tutto il materiale mitocondriale, mentre un’altra si trova all’interno. La membrana esterna presenta uno spessore di circa 6 nm ed è separata da quella interna da uno spazio di 6-8 nm che prende il nome di camera esterna. La membrana interna (come la precedente di circa 6 nm) si solleva formando delle pieghe che prendono il nome di creste mitocondriali.

Camere mitocondriali

La camera esterna (anche chiamata compartimento esterno o perimitocondriale, o spazio intermembrana) è lo spazio che si trova tra membrana esterna e interna. La camera interna risulta delimitata dalla membrana interna, e contiene un materiale che prende il nome di matrice mitocondriale.

Creste mitocondriali

Le creste mitocondriali si formano perché la membrana interna è abbondate e per essere contenuto dentro il mitocondrio deve assumere questo aspetto. Le creste mitocondriali possono avere una diversa disposizione: nella maggior parte dei casi sono disposte perpendicolarmente all’asse longitudinale del mitocondrio, ma in alcuni casi (come nei mitocondri di invertebrati) possono disporsi parallelamente all’asse longitudinale.

Matrice mitocondriale

La matrice mitocondriale è un materiale viscoso dove si trovano molti enzimi (deputati all’ossidazione in modo particolare del piruvato e degli acidi grassi e per il ciclo di Krebs) granuli (che fanno assumere alla matrice un aspetto granulare) e molecole di acidi nucleici (DNA circolare tre tipi di RNA) e ribosomi mitocondriali (che ricordiamo non sono gli stessi che si trovano all’interno della cellula). Le membrane sono formate da lipidi e proteine ma ricordiamo che la composizione chimica delle membrane mitocondriali non è la stessa.

Genoma mitocondriale

I mitocondri, essendo derivati dai batteri, possiedono un proprio materiale genetico che viene chiamato genoma mitocondriale o mtDNA. Il genoma dei mitocondri si caratterizza per una struttura circolare e per non contenere tutte le informazioni per il completo funzionamento dello stesso organulo che si deve avvalere del materiale genetico e dell’apparato sintetico della cellula eucariote in cui si trova.

Precedente Mitocondri riassunto Successivo Membrane mitocondriali