Come studiare per il test di medicina

Come studiare per il test di medicina? Un aspetto fondamentale da prendere in considerazione prima di studiare è “come organizzare lo “studio“. Questo aspetto è estremamente importante, in quanto avere una serie di punti, da tenere sempre a mente, utili quando si studia è la base per non scoraggiarsi. Abbiamo essenzialmente 4 punti fondamentali da seguire, ricapitoliamoli brevemente. Iniziare con largo anticipo e quindi introdurre le informazioni gradualmente, permette di fissare i concetti nella memoria a lungo termine. Mantenersi sul generale, permette di avere un quadro generale su tutti gli argomenti e quindi avere la potenzialità di rispondere a tutte le domande. Non ti fermare, significa che quando leggi devi andare avanti anche se non hai capito tutto. Quando farai gli altri argomenti e ritornerai sulle parti non capite le capirai. Rimani seduto, significa che quando studi ti devi concentrare solo su quello, quindi: spegni televisione, pc, cellulare e concentrati solo sullo studio. Adesso vediamo in dettaglio questi 4 punti.

Come studiare per il test di medicina

Vediamo i punti principali che devono essere presi in considerazione prima di studiare per il test di medicina:

Inizia con largo anticipo

Iniziare molto prima della prova di ammissione è forse il punto più importante; la cosa più sbagliata che si possa fare è iniziare lo studio poche settimane prima del test. Iniziare a studiare molto prima del test è sicuramente la carta vincente, questo perchè il cervello ha la possibilità di fissare le informazione a lungo termine e con gradualità. Quindi è meglio studiare 10 minuti ogni giorno per un anno piuttosto che studiare 10 ore per un mese.

Mantieniti sul generale

Un altro punto importante, che vale per tutti gli esami, è cercare di studiare in modo generale, sopratutto all’inizio. Solo dopo aver affrontato tutti gli argomenti in generale potrai iniziare ad approfondire ogni singolo argomento. Quindi in un primo momento la cosa ideale è cercare di studiare tutti gli argomenti, senza fossilizzarsi per giorni interi su concetti specifici, e una volta fatto questo primo passaggio, riprendere gli argomenti e ripassarli cercando di aggiungere nuove informazioni.

Importante
è meglio sapere poco di tutti gli argomenti piuttosto che sapere un solo o pochi argomenti benissimo.

Non ti fermare

Questo 3° punto è uno dei più importanti. Quando studi, ti può capitare di sentirti sfiduciato e di non capire quello che stai leggendo, la cosa più sbagliata che puoi fare, in questa situazione, è fermarti e smettere di studiare. La soluzione a questo problema è non fermarsi, anche quando non capisci quello che leggi. Una volta finito di studiare l’ultimo argomento, tornando in dietro e ripassando le parti che non avevi capito riuscirai finalmente a capirle.

Rimani seduto

Una delle cose più difficili è riuscire a rimanere seduti e studiare senza distrarsi. Se vuoi andare all’università devi abituarti già da adesso a stare molte ore seduto studiando, quindi inizia ad allenarti.

Precedente Le sequenze uniche del DNA Successivo Musica rilassante per studiare